Usiamo cookie propri e di terze parti per offrire i nostri servizi e raccogliere informazioni statistiche. Se continui a navigare, accetti la sua installazione e il suo uso. Puoi modificare le impostazioni o ottenere ulteriori informazioni sulla nostra politica sull'uso dei cookie.

it

Come viene diagnosticata l'allergia negli animali

Come viene diagnosticata l'allergia?

La diagnosi della DAC si basa su un corretto protocollo diagnostico nell'ambito del quale devono sempre essere escluse le cause più comuni di prurito nei cani, come l'ectoparassitosi o le infezioni batteriche o fungine.

Purtroppo non è sempre possibile dimostrare la presenza di IgE mirate agli allergeni ambientali.

Analizzando un campione di sangue è possibile stabilire se l'animale presenta anticorpi contro la saliva delle pulci, contro agenti patogeni microscopici come Malassezia o contro allergeni ambientali.

Nel caso dell'allergia alimentare, il modo migliore per escluderla/diagnosticarla è mediante una dieta di esclusione o eliminazione della durata di almeno 8 settimane. Tale dieta dovrebbe basarsi su proteine nuove per l'animale o su alimenti commerciali altamente idrolizzati. I test di allergia alimentare sono utilizzati per stabilire quali alimenti occorre evitare di includere nella dieta di eliminazione.

Da tempo sono disponibili alcuni criteri diagnostici che i medici possono utilizzare per identificare i casi dermatologici suscettibili di essere una DAC. Uno studio di Favrot et al. ha dimostrato che, se vengono applicati 5 degli 8 criteri clinici riportati di seguito, è possibile diagnosticare la DAC con una sensibilità dell'85% e una specificità del 79% e differenziarla da altre malattie associate a prurito ricorrente o cronico.

Criteri di Favrot

Criteri diagnostici per la dermatite atopica del cane (almeno 5 confermati)

  1. Comparsa dei segni prima dei 3 anni di vita
  2. Cane che vive principalmente in ambienti interni
  3. Prurito che risponde ai glucocorticoidi
  4. Prurito sine materia nella fase iniziale (es. prurito primario/senza lesioni)
  5. Interessamento delle zampe anteriori
  6. Interessamento dei padiglioni auricolari
  7. Margini auricolari non interessati
  8. Area dorso-lombare non interessata 

Vet Dermatol. 2010 Feb;21(1):23-31. doi: 10.1111/j.1365-3164.2009.00758.x.
A prospective study on the clinical features of chronic canine atopic dermatitis and its diagnosis.
Favrot C1, Steffan J, Seewald W, Picco F.